Marco Zoli

Chi sono

Ciao, sono Marco Zoli, grafico e web designer.

Svolgo la mia attività in Firenze nel capoluogo toscano. Sono specializzato nella realizzazione di loghi e grafica editoriale.
Aiuto aziende, attraverso la progettazione iniziale del logo e successivamente alla creazione del materiale legato alla comunicazione visiva dell’azienda. Se tu lo vorrai , andremo a creare un percorso coordinato del materiale, (logo, carta intestata, buste, timbri, etc.) unito alla giusta scelta dei colori e caratteri per rafforzare ed enfatizzare il progetto iniziale.

Amo progettare loghi attraverso combinazioni di segni e simboli che mi porteranno a realizzare messaggi di comunicazione studiati per te; non importa se tu sei una piccola, media o grande impresa, il logo che realizzerò sarà in linea alle tue richieste e al tuo business.
Ogni nuovo logo per me è una sfida che affronto sempre con grande entusiasmo perché il mio scopo è sempre progettare qualcosa di innovativo e personalizzato per differenziarmi dagli altri.
 Una linea può inserirsi in un progetto ribaltandone completamente il significato portandomi ad un nuovo traguardo.

Ti esprimo un pensiero che è la sintesi del mio lavoro di grafico:
“La magia del segno grafico è nella sua continua trasformazione e, attraverso la percezione del suo farsi, mi guida a un’ impulso che crea architetture e tracce volte ad una sintesi.”
La mia ricerca sta nella costruzione, mai casuale, di un nuovo segno/linguaggio.

“Ti racconto qualcosa di me”

Il mio hobby è la fotografia e vorrei esprimere un mio concetto personale di visione.
“Mi inoltro nell’obiettivo in modo da non farmi osservare, in una dimensione/sparizione che resta essenza di me nell’immagine che riesco a dare.
Vorrei dimostrare, attraverso il mio sguardo riflesso, ciò che non è facile vedere a colpo d’occhio e dare inizio ad un principio di qualcosa che debba essere di nuovo scoperto e riletto in un andare infinito”.

Il mio percorso è attratto da tutto ciò che la natura vive con noi, nei vasti spazi e nelle cose. Cerco di evidenziare nel mio portfolio fotografico che il mio lavoro è frutto di un lavoro di ricerca non scevro dal principio che l’Arte già esiste in ciò che ci circonda.
Basta volerla con noi.

Visualizza il catalogo fotografico

“Cosa posso fare per te”

Innanzitutto, cerco di spiegarti in maniera semplice la differenza tra logo, simbolo e marchio.

  1. Il logo.
  2. Il simbolo.
  3. Il marchio.

Il logo

(abbreviazione di logotipo; dal greco logos “parola”) è sempre la “scritta” dell’azienda ad esempio: Coca Cola – IBM – ASUS

Il simbolo

viene creato in aggiunta al logo per poi successivamente creare il marchio, quindi:

Il marchio

è la fusione di un logotipo e un simbolo. Logo e simbolo possono essere usati anche separatamente.

Esempio pratico

Nike: logotipo;
il famoso “baffo” è il simbolo;
logotipo + simbolo = marchio

Il Payoff è un termine aggiuntivo utilizzato nel linguaggio pubblicitario per rafforzare il marchio e dare un ulteriore percezione positiva, esempio:

NIKE: Just do it; BARILLA: Dove Barilla c’è casa: APPLE: Think different;

Piccoli particolari

Cerco sempre il rumore nascosto del silenzio e il movimento dell’immobilità.
Joan Mirò

Esempio di nascita e studio del nome e del simbolo del mio logo.

LOGO = logos “parola” greco
MATHES = “conoscenza” greco antico


Il logo si ispira all’albero della vita e della conoscenza menzionato nel “Libro della Genesi”.
Dio creo l’albero della conoscenza del bene e del male nel giardino dell’Eden per dare ad Adamo ed Eva l’opportunità di scegliere le loro azioni. Erano liberi di fare qualunque cosa volessero, tranne mangiare dall’albero della conoscenza.
Se Dio non avesse dato ad Adamo ed Eva l’opportunità di scegliere, essi sarebbero stati sostanzialmente dei robot che facevano semplicemente quanto erano stati programmati a fare. La loro libertà dunque nacque dalla possibilità di scegliere.